La redazione di Combonifem visita l'Expo alla ricerca delle donne

Lo staff di Combonifem, lo scorso 24 giugno è stato in visita all'Expo.
Riceviamo e pubblichiamo le impressioni di Jessica Cugini, giornalista della testata.

Noi all'Expo alla ricerca delle donne

Eccoci! Siamo reduci da Expo 2015. Ieri, l’intera redazione si è trasferita a Milano per farsi un’idea di come questa megavetrina avesse declinato il tema “Nutrire il pianeta energia della vita”. Che dire? La declinazione – a una prima visita, seppur intensa non certo esaustiva (l’area espositiva è vasta, una giornata insufficiente) – è apparsa non solo scarsa ma ben poco femminile.

Ci aspettavamo, visto che per la prima volta l’Expo presenta una sezione dedicata alle donne, Women for Expo, e visto il tema nutrizione, che ci fosse molto più protagonismo femminile tra i padiglioni. Siamo prime nutrici da sempre, ancor prima di dare alla vita. Siamo coloro che in tutto il mondo si occupano di cibo, alimentazione, cura. A questo Expo dovevamo esserci, declinate in varie lingue e aspetti, realtà, sogni e progettazioni future.

Abbiamo così deciso di tornare per la Women's Weeks Expo, la settimana di convegni e incontri dedicata alle donne. Anche se, anche qui, ci pare che sette giorni su sei mesi siano davvero pochi per narrare un protagonismo vario, vasto a qualsiasi latitudine.

Sono tante le contraddizioni di questo Expo: la Carta di Milano appare come un insieme di enunciazioni poco concrete; discutibile la presenza di alcuni sponsor e l’assenza di alcune importanti tematiche, una per tutte il land grabbing (l’accaparramento delle terre); rimane di positivo la sensazione di mescolanza tra i Paesi presenti, non divisi, come ci si potrebbe aspettare, per continente, ma per altre “affinità”: il mare, il cacao, il caffè…

Vogliamo permetterci di consigliarvi di visitare il padiglione che più ci ha colpite: l’Angola. Questo ci è parso tra i diversi (non tutti) che siamo riuscite a visitare quello più vicino al nostro sentire, quello che, nei commenti del ritorno, è emerso averci toccate tutte e sei. Vi aggiorneremo ancora, perché noi, il protagonismo delle donne non finiremo mai di raccontarlo.

Jessica Cugini