La prima nazionale di edeMa/Medea inaugura la stagione del Teatro Laboratorio all’Arsenale

èdeMa/Medea la nuova produzione del Teatro Scientifico debutta venerdì 18 ottobre alle 21.00 a Verona, al Teatro Laboratorio all’Arsenale. La regia è di Isabella Caserta e Francesco Laruffa, affiatatissimo e ben collaudato sodalizio artistico.
Il 15 ottobre, nel corso di Time Out (ore 19,50) andrà in onda l’intervista esclusiva con Isabella Caserta e Francesco Laruffa che hai microfoni di Radio Popolare Verona hanno presentato edeMa/Medea, la nuova e sorprendente produzione del Teatro Scientifico-Teatro Laboratorio.

Il testo di Stefano Betti e Flavio De Bernardinis getta un ponte tra passato e presente riconsegnando il teatro alla sua funzione di voce della cronaca e della realtà. Il mito di Medea, la maga, la barbara, da sempre affascina scrittori e drammaturghi di tutte le epoche. Frammenti di Euripide e Seneca si intersecano alla cronaca odierna in una disanima del mito antico e della dualità che attanaglia il personaggio di ieri e di oggi. Edema, acronimo di Medea, è il segno del ricordo di un dolore violento che affiora sulla pelle. Il personaggio  di questo spettacolo  è stato condannato a rivivere per l'eternità, in una stanza prigione, l'ora dalla mezzanotte all'una, il suo dramma.

La regia porta alla luce la sua dualità in un continuo entrare e uscire da sé, dal mito alla realtà del quotidiano, dalla finzione scenica alla psicopatologia del personaggio che, in seguito ad un trauma della sua vita, si identifica con la mater terribilis del mito antico. Isabella Caserta e Francesco Laruffa, grazie anche alla consulenza del Professor Vittorino Andreoli, hanno tradotto scenicamente la patologia del personaggio affetto dal disturbo della personalità multipla.
Interprete Francesco Laruffa. Scene e costumi Laboratorio Teatrale. Produzione Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio.

Repliche 19 ottobre (ore 21.00), 20 ottobre (ore 16.30), 25 e 26 ottobre (ore 19.00 con aperitivo), 27 ottobre (ore 16.30).

Info e prenotazioni 045 8031321 – 346 631.92.80
www.teatroscientifico.com