La lettera di Terraviva agli Amministrazioni Comunali e ai Consorzi Tutela Vini Veronesi

Oggetto: Glifosate

  1. Desideriamo informarVi che il Ministero della Salute Italiano ha emesso un Decreto in data 9 Agosto 2016 che limita l’uso del pesticida glifosate (Cfr Allegato), in sintesi:

Art. 1

A decorrere dal 22 agosto 2016 si adottano le seguenti disposizioni di modifica delle condizioni d’impiego di prodotti fitosanitari contenenti la sostanza attiva glifosate:

revoca dell’impiego nelle aree frequentate dalla popolazione o dai gruppi vulnerabili di cui all’articolo 15, comma 2, lettera a ) decreto legislativo n. 150/2012 quali: parchi, giardini, campi sportivi e aree ricreative, cortili e aree verdi all’interno di plessi scolastici, aree gioco per bambini e aree adiacenti alle strutture sanitarie;

- revoca dell’impiego in pre-raccolta al solo scopo di ottimizzare il raccolto o la trebbiatura;

- inserimento nella sezione delle prescrizioni supplementari dell’etichetta in caso di impieghi non agricoli, della seguente frase: “divieto, ai fini della protezione delle acque sotterranee,dell’uso non agricolo su: suoli contenenti una percentuale di sabbia superiore all’80%; aree vulnerabili e zone di rispetto, di cui all’art.93, comma 1 e all’art.94, comma 4, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.152”.

Art.2

A decorrere dal 22 agosto 2016 è revocata l’autorizzazione all’immissione in commercio ed impiego dei prodotti fitosanitari contenenti la sostanza attiva glifosate ed il coformulante ammina di sego polietossilata (n. CAS 61791-26-2). L’elenco dei prodotti è riportato in allegato al presente decreto.

  1. Vi alleghiamo 2 locandine (Cfr Allegati) di qualche anno fa della Monsanto (Roundup) nelle quali si vede quanta attenzione ponevano alla salute umana… e quando mai potremo credere nelle future pubblicità di queste grandi e “buone” multinazionali? Così attente alla salute dei nostri figli.
  1. Ci auguriamo di averVi fatto cosa gradita, visto che su di Voi grava un impegno fondamentale come la difesa della salute pubblica:

1)L’Articolo 32 della Costituzione Italiana:

“La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività”.

2) lI Sindaco è il responsabile della condizione di SALUTE della popolazione del suo territorio. Il Consiglio Comunale condivide questa responsabilità.. Il Sindaco deve conoscere la condizione di SALUTE della popolazione e deve attivare/implementare iniziative/strategie di promozione della SALUTE stessa e deve, inoltre,  adottare provvedimenti se questa è minacciata.

Inoltre L'articolo 50, comma 5°, D.Lgs. 267/2000 si collega con l'articolo 54 del D.Lgs. 267/2000 il quale al comma 2° dispone che il Sindaco, nella qualità di ufficiale del Governo, può adottare provvedimenti contingibili ed urgenti con la finalità di reprimere e prevenire pericoli che minacciano la pubblica incolumità.

Riteniamo quindi doveroso un divieto di utilizzo di pesticidi contenenti Glifosate in ambienti pubblici ed un regolamento di polizia comunale che ne limiti o vieti l’uso in campo agricolo e privato (gli orti di casa!)

Restiamo a Vostra disposizione per qualsiasi chiarimento e supporto e Vi porgiamo i nostri più cordiali saluti

Terra Viva Verona