Job&Orienta 2015

Fiera di Verona, 26-28 novembre (25a edizione)
Salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro

Dai laboratori per imparare a predisporre un curriculum efficace, affrontare al meglio un colloquio di selezione, utilizzare i social network come strumento di ricerca di lavoro; ai workshop con focus specifici sulle figure professionali e le competenze più richieste, sull’autoimprenditorialità e sulle nuove iniziative del Governo a favore dell’occupabilità dei giovani; e ancora, incontri con imprenditori e responsabili delle risorse umane, testimonianze di coetanei che “ce l’hanno fatta”, di giovani artigiani e startupper del settore digitale o di giovani imprenditori sociali. È una proposta ampia e articolata, quella riservata a tutti i giovani in cerca di lavoro dalla 25a edizione di JOB&Orienta, salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro, da giovedì 26 a sabato 28 novembre 2015 in Fiera a Verona, promosso da VeronaFiere e Regione del Veneto, in collaborazione con Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Tre giorni per aiutare i giovani a conoscere gli strumenti e i canali utili a rendere la loro ricerca più efficace e, al contempo, a individuare le opportunità e i servizi esistenti. A riunire le numerose iniziative all’interno del salone complessivo c’è, in particolare, un intero percorso pensato ad hoc (il “Percorso rosso”, al padiglione 6, in cui si inserisce pure un calendario di incontri e seminari ospitati nella saletta “TopJOB”), dove sarà anche possibile trovare informazioni aggiornate sui master e i corsi di alta formazione, imparando a valutare e a scegliere quelli più consoni all’approfondimento delle competenze e alla propria crescita professionale.

E ancora, opportunità di stage e di tirocinio, e la possibilità di entrare in contatto con imprese (alcune ora in fase di recruiting), nonché con enti e istituzioni impegnati con i loro servizi e le loro politiche a supportare l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e a rafforzarne le competenze.

Focus specifici, a cura di Unioncamere, saranno dedicati ai titoli di studio oggi più richiesti e spendibili nel mercato del lavoro, in particolare nei settori dell’economia digitale e della green economy (che vedono una crescita nella domanda), e sulle opportunità offerte dagli ambiti della cultura. A JOB&Orienta, inoltre, la presentazione di numerose iniziative che intendono promuovere l’occupabilità giovanile: a partire dal nuovo progetto “Crescere in Digitale”, a cura del Ministero del Lavoro, Unioncamere e Google, che ai giovani iscritti al Piano Garanzia Giovani propone l'acquisizione di competenze digitali tramite un percorso di formazione online e poi tirocini in azienda. Sempre sul versante del digitale, a Verona sarà lanciato anche il nuovo percorso di marketing digitale promosso da Unioncamere e Facebook per preparare giovani professionisti che aiutino le imprese a espandersi nel web.

Alla “Casa del Welfare” del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, tutte le informazioni relative al Piano Garanzia Giovani, Jobs Act e apprendistato. Spazio all’innovazione con “Make your Job” di Italia Lavoro, il progetto di comunicazione sull’autoimprenditorialità e la capacità di trasformare un’idea in un lavoro (makeyourjob.it): qui alcuni giovani “makers”, gli artigiani digitali, dimostreranno come strumenti digitali e metodologie innovative possano migliorare i processi produttivi e le attività professionali. Finanziato dal Ministero del Lavoro e sempre realizzato da Italia Lavoro, partirà a breve il nuovo programma “Botteghe di mestiere e dell’innovazione”, iniziativa che si muove sulla scorta degli ottimi risultati dell’edizione precedente e mira a formare in azienda i giovani coinvolti, per far loro apprendere un lavoro nell’ambito di un comparto produttivo proprio della tradizione italiana (enogastronomia, calzaturiero, moda e costruzioni in legno).

E per chi è interessato alle professioni tecniche e scientifiche, presso lo stand Eni una panoramica completa delle molteplici figure esistenti nel mondo Eni e una simulazione digitale degli scenari operativi e di emergenza all’interno di un impianto industriale; e inoltre workshop interattivi per i giovani che vogliano approfondire le modalità di ingresso nel mondo del lavoro, a partire dal momento della selezione.

Un’attenzione particolare, come sempre a JOB&Orienta, all’internazionale, con uno sguardo ampio sulle opportunità di mobilità all’estero, ossia di stage (anche nelle organizzazioni internazionali), studio e lavoro. E ancora, momenti di presentazione del nuovo programma “Erasmus+” (seminario a cura di Isfol e Ministero del Lavoro), che offre ai giovani l’occasione di formarsi e vivere esperienze di lavoro all’estero.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti sul programma: www.joborienta.info.

Iscrizioni online per visitare JOB&Orienta (a ingresso libero): è sufficiente registrarsi al sito e scaricare il badge personale di ingresso provvisto di QRcode, che consentirà l’accesso a tutte le informazioni sugli espositori e sugli eventi in programma. Durante la visita, inquadrando con smartphone o tablet i QRcode esposti presso ogni stand, sarà inoltre possibile visualizzare contatti e info dell’espositore.

JOB&Orienta è su Facebook (www.facebook.com/joborienta) e Twitter (@Job_Orienta #joborienta #TopJOB).