Ippogrifo produzioni e Fondazione Aida presentano Iliade di Alessandro Baricco

Lo spettacolo Iliade di Alessandro Baricco proposto da Ippogrifo Produzioni e da Fondazione Aida con la regia di Alberto Rizzi è il tredicesimo appuntamento, in programma nell’ambito della sezione “prosa fuori abbonamento”, venerdì 24 marzo al Teatro Camploy alle 20:45, con la rassegna L'Altro Teatro organizzata dal Comune di Verona in collaborazione con Arteven (Circuito Teatrale Regionale), con Ersilia Cooperativa e con EXP.
In scena cinque attori: Diego Facciotti, Alberto Mariotti, Enrico Ferrari, Ilenia Sbarufatti e Margherita Varricchio. La storia epica e immortale dell’Iliade di Omero trova nuova vita ed energia grazie alla riduzione-riscrittura di Alessandro Baricco basata sulla traduzione immediata e attuale di Maria Grazia Ciani.

Eroi e semplici soldati, regine e schiave si alternano nel racconto. Sono uomini e donne, perfettamente umani. Le ragioni che muovono i personaggi nell’Iliade di Baricco sono totalmente umane avendo l’autore eliminato gli influssi divini. Le azioni escono dalla (a noi lontana) cultura dell’eroismo e dell’ananke, della necessità. Baricco abbraccia il moderno pensiero critico e si attiene solo alle azioni umane, senza risparmiarsi nulla.

La messa in scena è nello stile visionario ed evocativo di Alberto Rizzi che sposta l’intera azione dentro a una cucina. Per Rizzi la cucina è infatti la visione scenica che compensa per contrapposizione l’immensità il-limitata della spiaggia che è il campo di battaglia e la sede degli accampamenti. La cucina si eleva a contenitore di una rabbia domestica, luogo assoluto di ogni violenza possibile, di quell’ira funesta che è il motore immobile dell’opera di Omero e di Baricco. Stranieri radunati loro malgrado nell’esercito di Agamennone, gli attori protagonisti sono coinquilini forzati dell’accampamento che dovrebbero perseguire un fine comune, ma che si perdono nelle rivendicazioni personali, nei sentimenti privati, singoli, nelle conflittualità della convivenza. La violenza omerica diventa la violenza dentro le mura domestiche, una rabbia famigliare e adolescenziale, una violenza cieca e capricciosa.

Prezzi biglietti: intero  € 12,00 - ridotto € 10,00
Info: www.ippogrifoproduzioni.com