I gas velenosi sul Fronte Occidentale

Oh Uomo! La Grande Guerra

Martedì 29 settembre al CTG si ricorderà, nell'ambito della manifestazione Oh Uomo! La Grande Guerra, voluta da CTG e Cineclub Verona con Acque Veronesi, la cruenta battaglia di Loos in cui li inglesi adoperarono una enorme quantità di gas costringendo le proprie truppe a avanzare tra i fumi del gas mortale.
Parteciperanno alla discussione gli storici Salvatore Iervolino, Piero Braggio e Maurizio Grassi.  Presenta Ugo Brusaporco.

25 Settembre – 14 Ottobre Battaglia di Loos: Gli inglesi usano i gas velenosi su larga scala. Il fronte occidentale. I tedeschi battezzarono i luoghi della battaglia Die Leichenfeld von Loos, il campo di cadaveri di Loos, a testimonianza dell’atrocità dello scontro. L’offensiva iniziò il 25 settembre del 1915, dopo un bombardamento preliminare di 4 giorni, in cui vennero sparati 250.000 proiettili di artiglieria, e terminò 3 giorni dopo, con un sostanziale nulla di fatto. La netta superiorità numerica di sette a uno di cui godevano gli inglesi sui difensori tedeschi li convinse a tentare ugualmente la carta dell’offensiva, il cui obbiettivo era raggiungere Lens. Le cose cominciarono subito male per gli attaccanti: buona parte delle 140 tonnellate di gas di cloro lanciate contro le linee germaniche tornarono indietro a causa del vento, provocando più di 2.400 perdite tra i soldati britannici.

L'appuntamento è alle ore 20.30, del 29 settembre a Santa Maria in Chiavica.
Ingresso libero.

La foto della slideshw (e il ritaglio che correda l'articolo) è un'istantanea scattata da un soldato della London Rifle Brigade nel giorno d’inizio della Battaglia di Loos (25 settembre 1915).