Giarol Grande: consiglio straordinario per il rilancio del fondo

Il nuovo bando, prettamente agricolo, per l’assegnazione del Giarol Grande non lascia in piedi nulla della precedente progettualità, con particolare riguardo alle coltivazione biologica, all’educazione e alla didattica, l’assessore ha un bel dire che comunque il fondo rimarrà aperto al pubblico, il dato di fatto è che sono stati azzerati i contenuti e questo non è un bel segnale considerato che i parchi di Verona non sono solo il Giarol Grande. Contro questa volontà di distruggere e per cercare di rompere l’immobilismo che da anni caratterizza l’azione dell’amministrazione sulla questione della valorizzazione di parchi mura e forti, le minoranze, compresi 5 Stelle e Sel hanno raccolto le firme per la convocazione di un consiglio comunale straordinario nel quale si discuterà la proposta di ritirare il bando di gara e di riproporlo privilegiando la fruizione pubblica del Fondo Rustico “Giarol Grande” inserito nel Parco dell’Adige, rilanciando l’idea della fattoria didattica e favorendo la multifunzionalità (didattica, sociale, ambientale) della struttura agricola, fondata sulla coltivazione biologica.

I consiglieri comunali Pd
Michele Bertucco e Stefano Vallani