Fondazione, Sansone ed i Filistei

Molti di voi ricorderanno sicuramente la vicenda di Sansone e dei Filistei. Questa vicenda mi continua a ronzare in testa ogni volta che penso a Fondazione Arena. Il Tosi come un novello Sansone, pronto a mettere in macerie la Fondazione.
Su Fondazione Arena Flavio Tosi vorrebbe tirare dritto verso liquidazione e gestione della stagione prossima, a livello comunale. La politica cittadina si è spaccata in molti rivoli anche se il Pd ha raggiunto faticosamente una posizione unitaria. Nel campo politico cittadino rimane aperta la richiesta di un consiglio comunale straordinario, probabilmente la prossima settimana, e l’incontro previsto per oggi tra il Sindaco ed il Presidente del Consiglio, oggi a Verona per il Vinitaly.
Comunque vadano le cose Tosi si è garantito anche per i prossimi mesi una centralità ed una visibilità, anche nazionale, che nell’ultimo periodo era un po’ offuscata.
E’ polemica, invece, tra la Fials che accusa il giornale L’Arena di non fare correttamente il proprio lavoro e di essersi schierata acriticamente sulle posizioni del sindaco. E’ pure polemica sempre tra la Fials e la deputata Pd Alessia Rotta. La Fials infatti si dichiara “…basita dalla banalizzazione che l’ON Rotta fornisce sulla situazione della Fondazione..” Fials attacca a testa bassa pure Fondazione Arena: “ Fondazione è bugiarda affermando che per il fondo di anticipazione ci vuole l’accordo con il sindacato. Non è vero basta l’avvio della procedura da parte loro dei prepensionamenti. Mentono per coprire l’altra condizione che ancora non hanno ottenuto: lo stralcio del debito bancario e con i fornitori. Rispettino i tempi e ce la faremo.”
Ieri davanti alla Fiera, si è svolto un presidio di cittadini ed associazioni raggruppate sotto la sigla Terre Amare.
Insomma mentre a Verona impazza la movida alcolica, su Fondazione Arena ed i suoi lavoratori continuano a soffiare venti gelidi di tramontana.

Agostino Mondin