Fevoss Onlus nella vetrina de “Il Cuore del Paese”

C'è anche la Fevoss – Federazione dei Servizi di Volontariato Socio Sanitario ne “Il Cuore del Paese. Opere, arte e solidarietà”.
È il sito internet voluto dalla Compagnia delle Opere Sociali, con la collaborazione di Federsolidarietà e del Centro turistico studentesco e giovanile (Ctg), per far conoscere a livello nazionale e internazionale le attività delle decine di Opere Sociali sparse in tutto il territorio italiano.

Si tratta di una grande vetrina online, a portata di click, dedicata al sociale presentata la scorsa primavera a Expo Milano. Finalità del progetto è mostrare a turisti, esperti del settore, istituzioni le eccellenze della solidarietà che operano in Italia nei diversi ambiti dell'educazione e della formazione, dell'assistenza e dell'accoglienza, della cultura, della sanità, dell'inserimento lavorativo di individui in difficoltà, dei percorsi di riabilitazione e del turismo sociale.

Consultare il portale www.ilcuoredelpaese.it è semplice e veloce, grazie a un motore di ricerca che filtra le varie realtà in base ad iniziative promosse, beneficiari, area di appartenenza geografica regione per regione.

Il sito è strutturato in tre differenti sezioni: “Visita il territorio”, che racchiude itinerari artistici suggeriti da associazioni culturali; “Possiamo esserti utili?” dove sono ospitati invece i soggetti che intendono offrire servizi, in prevalenza logistici e alberghieri, ai visitatori alla ricerca di suggerimenti pratici per gli spostamenti.

Infine nella sezione “Vieni a trovarci”, le Opere Sociali come la Fevoss si presentano, illustrando le possibilità di visita delle proprie sedi e fornendo informazioni sulle iniziative che le riguardano. La Fevoss, presente in via Santa Toscana 9 a Porta Vescovo, si propone nell'ambito dell'assistenza e dell'accoglienza in favore di disabili, anziani, poveri; opera inoltre in difesa delle persone in difficoltà per favorire la cultura del mettersi a disposizione del prossimo, soprattutto se bisognoso.

Tra i servizi segnalati dalla onlus sono elencati il trasporto socio sanitario a cura di autisti e accompagnatori volontari, e volontari sono pure i cuochi e gli operatori di sala che gestiscono la mensa del Convivio di Santa Toscana; non ultima è segnalata l'animazione sociale con proposte culturali e ricreative in ambienti ospitali.