Energia pulita con "Lucense 1923"

Parla di sharing economy, di riqualificazione territoriale e partecipazione condivisa l'inaugurazione a Montorio (Circolo Primo Maggio, Via Lanificio 60, VR) il 24 settembre alle ore 10.30 di "Lucense 1923", una centrale idroelettrica da 112 Kw originaria dei primi del Novecento, riportata all’antico splendore da Finval, una public company locale composta da 90 soci e dalla collaborazione di enti, imprese e cittadini del territorio scaligero. Soddisferà il fabbisogno elettrico equivalente di 250 famiglie, sfruttando l'energia pulita prodotta dall'acqua. Dopo un lungo iter burocratico, la centrale è stata realizzata nel tempo record di 5 mesi da imprese scaligere e produrrà annualmente 700.000 KWh con il risparmio annuo di 350 Tonellate di CO2

Essendo un opera voluta e condivisa da centinaia di persone, il taglio collettivo del nastro, si terrà nel Piazzale Circolo 1° Maggio in Via Lanificio 60 (Montorio). Per l’occasione verranno fornite centinaia di FORBICI AUGURALI RICORDO a tutti le persone coinvolte nel progetto: i soci di Finval e della cooperativa energetica WeForGreen Sharing, le imprese, le istituzione e a tutti i cittadini e le famiglie del territorio presenti. Riqualificazione territoriale e partecipazione condivisa stanno quindi alla base del progetto, che ha anche un grande valore storico: Lucense 1923 deve il proprio nome alla centrale idroelettrica “Lucense” costruita a Lugo dopo la prima guerra mondiale e che permise ad un territorio e popolazione che viveva in estrema povertà, una graduale sviluppo e benessere. «Come 93 anni fa -  dichiara Germano Zanini Presidente di Finval – Lucense 1923 vuole testimoniare una nuova idea, un nuovo modello condiviso di sviluppo dove cittadini, aziende, famiglie ed istituzioni,  insieme, aiutino la nostra Verona a riprendere la strada della crescita e guardare al futuro con serenità e rinnovato entusiasmo. 

L’inaugurazione sarà preceduta da un convegno, venerdì 23 settembre a partire dalle 17.30, al Circolo 1° Maggio, dedicato invece alla storia del progetto e del territorio che lo ospita: ad intervenire saranno i vertici di Finval Spa e WeForGreen Sharing, accanto ai vertici di ForGreen, partner per lo sviluppo del progetto di sostenibilità, agli storici del luogo e agli ingegneri che ricostruiranno le fasi della nascita di Lucense 1923.

Lucense 1923 ospiterà al proprio interno un museo ecodidattico per avvicinare le scuole e i giovani verso la sostenibilità ambientale e la green economy.