Donne Contro la Mafia incontro con Enza Rando

Enza Rando, avvocata, politica, impegnata nella lotta contro la Mafia da vicesindaco di Niscemi nella seconda metà degli anni ’90, a legale di Libera nei principali processi mafia degli ultimi anni, sarà a Verona il 25 marzo alle 20,30 per l'incontro Donne Contro la Mafia organizzato da ComboniFem che si terrà presso il nuovo Centro Comunicazione Combonifem in via Cesiolo 46 (ingresso via Monte Ortigara).
L'appuntamento è inserito nel programma della manifestazione OTTOMARZO. FEMMINILE, PLURALE promossa dall'Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Verona.

Un'occasione importante per approfondire un tema di scottante attualità e che riguarda tutt*, sarà Jessica Cugini, giornalista di Combonifem a condurre la conversazione con la Rando che attualmente  è la responsabile dell'Ufficio legale nazionale di Libera.

Il movimento antimafia, che raggiunge dimensioni di massa in alcune manifestazioni in realtà si regge sull'attività continuativa di alcune centinaia di militanti impegnati nell'associazionismo e nel volontariato.
La componente femminile è presente in questo movimento fin dai primi anni '80 e negli anni la lotta alla corruzione e alla mafia è sempre più un affare anche femminile: nel 2012 su 8678 magistrati, 4006 erano donne, mentre le donne dirigenti di uffici giudicanti erano il 18%, quasi il doppio rispetto al 2010, e nelle Procure erano l'11%. Su 105 prefetti, 24 sono le donne (Luigi Ricci, Centro Studi Barometro, gennaio 2013), mentre nel consiglio direttivo della Corte suprema di Cassazione ci sono 4 donne su 14 membri, secondo i dati aggiornati al dicembre 2013.