Dodipetto artisti e musicisti uniti per il Nepal

Domenica prossima al Tirtha performance, mostre e spettacolo per raccogliere fondi a favore della popolazione colpita dal terremoto

Artisti e musicisti uniti in una kermesse per il Nepal. Si chiama Dodipetto la manifestazione che si svolgerà domenica 14 giugno, dalle 13 alle 22, al centro Tirtha di Pescantina, per raccogliere fondi per le popolazioni colpite dal devastante terremoto del 25 aprile in Nepal. All'iniziativa parteciperà idealmente anche Milo Manara, con una sua opera che verrà messa in palio come primo premio di una lotteria artistica.

L'organizzazione è dell'associazione Arte Entropia Zero, già protagonista lo scorso anno di una manifestazione a favore degli alluvionati del Gargano e del Centro Tirtha, che offrirà lo spazio per la causa benefica. Il ricavato verrà devoluto all'associazione Senza Frontiere - Scuola Ra.ra.hil memorial School di katmandu, che distribuisce ogni giorno 10 mila pasti agli sfollati.

La giornata si aprirà alle 13 con il pranzo, accompagnato dalla musica indiana di Dejan Tinto e Gerardo Destino. Alle 15 il via alla maratona musicale, che andrà avanti fino a notte, con il quartetto formato da Aronne Gasparato, Sbibu, Guillermo Gonzales e Paolo Dex Ballini. Alle 16.30 performance di Dado Maurizio Barbieri, alle 16.30 Claudia Bidoli quartet (Claudia Bidoli, Fabio Basile, Roberto Lanciai e Emanuela Monti) e alle 17.30 la musica classica indiana di Petra Teclu. Alle 18 letture di testi a cura di Verdiana Battaglia e alle 18.30 ancora musica con il quintetto formato da Joe Sanketti, Ricki Turco, Sam Lorenzini, Lucky Trumphet e Al Fatone.

Finale in riva all'Adige, dove alle 19.30 ci sarà uno spazio per lo yoga con Daniela Alberti, accompagnata dal Tribal gong con Erika Coffele e le campane tibetane. Chiusura alle 20.30 con la video performance di Tiziano Zamperini – Lampedusa, selezionata da Amnesty International di Mantova per rappresentare il dramma dell’emigrazione.

La manifestazione ospiterà una mostra collettiva degli artisti veronesi, che metteranno in vendita le loro opere a scopo di beneficenza. Alla mostra parteciperanno Cristini, Danzi, Mancino, Tarasco, Robotomo, Kinderland, Magalini, Uboldi, Tinto, Ferrara, Nicolini, Mazzara, Tonato, De Francisci, Sergio e Giorgia Zandonella, Nalin, Olivieri, Brombin, Stephanie Ocean Ghizzoni, Gradizzi, Noseda, Aere, Masala, Venturini, Cavassori, Bressan.

Durante la giornata verranno lette le testimonianze di persone che collaborano con associazioni che svolgono attività di volontariato in Nepal: Campo base, Hanuman, Sonia campane tibetane, Fondazione Amici di Cini, Neo Umanistic Relief