Diritti perle nostre strade al via la III edizione del Laboratorio permanente sui diritti

In occasione della Giornata mondiale della Giustizia sociale e dell'imminente partenza della terza edizione del Laboratorio permanente sui diritti Regimi di legalità e pratiche di cittadinanza, il cartello Diritti per le nostre strade, la Fondazione Nigrizia e il Centro Servizi per il Volontariato di Verona, hanno organizzato  una conferenza stampa che si terrà lunedì 20 febbraio, alle ore 12:00 presso la sede dell'associazione di volontariato Aquiloni onlus in via del Pontiere 3 a Verona.

Diritti per le nostre strade, oltre ad essere un ampio “cartello” di associazioni, costituitosi due anni fa su impulso di un Bando del Centro Servizi per il Volontariato di Verona, è anche un esperimento di educazione e trasformazione sociale, dalla parte dei diritti e della giustizia sociale.

In due anni di attività sono state realizzate molteplici azioni di sensibilizzazione (campagne di comunicazione), informazione (cicli di conferenze) e formazione (laboratori di cittadinanza), di cui il Laboratorio permanente sui diritti “Regimi di legalità e pratiche di cittadinanza” rappresenta il motore centrale.

L'incontro, pertanto, sarà l'occasione per presentare i primi appuntamenti di questa terza edizione del Laboratorio permanente sui diritti, posto che è stato calendarizzato un programma ricco di iniziative informative e formative alle quali la società civile veronese è chiamata a partecipare per contribuire alla costruzione di “pratiche di cittadinanza” capaci di rimettere al centro dell'agenda civica della nostra città la “questione sociale”.

Presentazione generale e saluti:
Maria Giuseppina Scala (referente di Diritti per le nostre strade)
Padre Venanzio Milani (direttore della Fondazione Nigrizia)
Chiara Tommasini (presidente del Centro Servizi per il Volontariato di Verona)

Interventi:
Giovanni Ceriani (referente per il Laboratorio permanente sui diritti “Regimi di legalità e pratiche di cittadinanza”)
Massimo Totola (responsabile artistico e formatore nei laboratori espressivi del progetto Diritti per le nostre strade)

Il gruppo promotore del progetto è composto da: “Aquiloni onlus” (ass. capofila), “Associazione per la Pace tra i Popoli”, “LunAmica”, “Ripresa Responsabile”, “Self Help-San Giacomo”, “Corte dei Miracoli”, “Energie Sociali” coop. soc, “Self Help” coop. soc, “Le Fate”, “D-Hub Atelier”, “Ainfelale”. Le iniziative hanno il sostegno di: Radio Popolare Verona, Rete degli Studenti Medi Verona, Libera Verona, Banca Etica Verona, Cgil Verona, Emergency Verona, Rete Radie Resch Verona.

Il progetto è sostenuto dal Centro Servizi per il Volontariato di Verona attraverso i Bandi “Reti per la sussidiarietà” del 2015 e 2016.

Per contatti:
Maria Giuseppina Scala, 392-2990669
Giovanni Ceriani, 338-5806309