Dente @ Teatro Nuovo Verona

Venerdì, 28 Marzo, 2014 - da 21:00 a 23:00

Dente
Teatro Nuovo (Vr)
 28 marzo ore 21.00
Prezzo:17,25 / 23 / 28,75 €

Giuseppe Peveri, in arte Dente è un cantautore italiano, amato dalla critica e dal pubblico più attento per i suoi testi accurati. Ha iniziato la sua carriera come chitarrista nel 2006 e conl il suo terzo disco, “L’amore non è bello”, ha vinto il Premio italiano della Musica indipendente per il miglior album.
Spesso paragonato a cantautori come Rino Gaetano e Francesco De Gregori, Dente scrive versi ariosi ma complessi, gioca con le parole costruendo indovinelli.
A poco più di tre anni dall’ultimo “Io tra di Noi”, è in uscita il suo quinto album.

Si intitola “Almanacco del Giorno Prima”, anticipato dal primo singolo, “Invece Tu”.
Come dichiarato in un’intervista , il disco è stato realizzato nell’arco di due mesi in una scuola elementare abbandonata di Busseto, in provincia di Parma. Oltre alla band di Dente (tastiere e pianoforte, chitarra, batteria, basso e contrabbasso) hanno preso parte ai lavori anche Rodrigo D’Erasmo (Afterhours, Calibro 35) al violino e Enrico Gabrielli (Calibro 35, Mariposa) ai fiati.
Dente si conferma così uno degli interpreti di punta del nuovo cantautorato nazionale ed è pronto a calcare i palcoscenici dei più prestigiosi teatri italiani.

Il 2014 sarà accompagnato da grandi novità: uscirà il 28 gennaio su etichetta RCA/Sony Music il nuovo album di DENTE, Almanacco del Giorno Prima. La pubblicazione sarà anticipata da Invece Tu, il singolo che inaugurerà il nuovo anno entrando in rotazione radiofonica proprio dal 1° gennaio.
A tre anni dall’ultimo album, Io Tra di Noi, e dopo aver portato la sua musica live in Italia e all’estero, Dente, cantautore dotato di grande originalità e nome di punta della scena musicale indipendente, torna e lo fa in grande stile.
In attesa di scoprire il contenuto dell’album, che ha preso forma nella terra di Giuseppe Verdi, potremo ascoltare dall’1 gennaio un brano che ben ne rappresenta lo spirito e l’atmosfera. “Invece tu” è una canzone immersa nell’estetica della musica leggera italiana degli anni ’60. Scritta, arrangiata e registrata come si faceva “una volta”. Nonostante sia molto diverso dal pop contemporaneo, il brano suona attuale e vero, melodicamente irresistibile, probabilmente perché senza tempo, come a chiudere un cerchio con i migliori brani della nostra musica leggera.