Dal 31 agosto al 5 settembre... è Festa in Rosso 2016! Il programma

Festa in Rosso Verona 2016

Anche quest'anno torna la Festa in Rosso, tradizionale appuntamento della sinistra veronese. Dal 31 agosto al 5 settembre a Quinzano, nell'area verde della seconda circoscrizione di fronte alle piscine di via Santini, sei giorni di politica, cultura e convivialità. Il programma, particolarmente ricco, propone ogni sera dibattiti su temi specifici, concerti per tutti i gusti musicali e, per l'ultima sera, un reading teatrale musicale sui diritti. Si potrà cenare, degustare i vini del territorio e nutrire anche la mente nello stand della libreria Libre! Il tema dell'edizione di quest'anno è: L'Italia di oggi. La Verona di domani.

Due le questioni politiche al centro del festival di Rifondazione Comunista: il Referendum Costituzionale sulle modifiche alla Costituzione volute dal governo Renzi, e l'appuntamento con le elezioni amministrative che attende Verona il prossimo anno. La compresenza di questi due passaggi politicamente rilevanti, uno di interesse nazionale e l'altro decisivo per il futuro di Verona, rende "la Festa in Rosso di quest'anno un appuntamento costituente, il luogo di incontro e di costruzione politica e sociale per la sinistra del futuro a Verona e non solo", come sottolineano gli organizzatori.

Disponibile, sulla pagina facebook dell'evento, il programma completo:

FESTA IN ROSSO 2016 VERONA. L'Italia di oggi. La Verona di domani.

MERCOLEDÌ 31 AGOSTO

ore 22: DISPERATO CIRCO MUSICALE - Patchanka dalle influenze Ska, Reggae, Balkan, Funky, Latin e Punk.7

GIOVEDÌ 1 SETTEMBRE

ore 20: LE CITTÀ IN COMUNE. La sfida del cambiamento: Verona2017, l'occasione da non perdere. Con Sandro Medici (Sinistra per Roma) e Michele Bertucco (già candidato sindaco del Centrosinistra a Verona). Coordina Andrea Sellaroli (conduttore di Radio Popolare Verona).

ore 22: LÒINA - Musica popolare veneta, yugo, istriana.

VENERDÌ 2 SETTEMBRE

ore 20: LA SINISTRA CHE MANCA. Quale alternativa politica al neoliberismo e all'Europa dell'austerità? Con Paolo Ferrero (segretario nazionale Partito della Rifondazione Comunista) e Giuseppe Civati (segretario nazionale di Possibile). Coordina Enrico Bertelli (giornalista freelance).

ore 22: R'OSSI DA BRODO - Musica internazionale.

SABATO 3 SETTEMBRE

ore 20: PER NON FARNE CARTA STRACCIA. Le ragioni del NO al Referendum Costituzionale. Con il prof. Giuseppe Ugo Rescigno (Costituzionalista, Comitato per il NO) ed il prof. Gian Paolo Romagnani (Presidente del Coordinamento Veronese per la Democrazia Costituzionale). Coordina Enrico Giardini (giornalista de L'Arena). [Serata co-organizzata con il Coordinamento Veronese per la Democrazia Costituzionale]

ore 22: ACID BRAIN - Musica rock, funky, psichedelia, fusion, blues e acid jazz.

DOMENICA 4 SETTEMBRE

ore 20: JOBSACT - LOI DU TRAVAIL. Lavoro, diritti e "riforme" antisociali in Italia e in Europa. Con Fabrice Angei (segreteria confederale CGT- Confédération Générale du Travail, Francia), Michela Spera (segreteria nazionale FIOM), Michele Corso (segretario CGIL Verona). Coordina Roberta Fantozzi (segreteria nazionale di Rifondazione Comunista).

ore 22: JACK GRAFFITI - Rock'n'Roll anni 50.

LUNEDI 5 SETTEMBRE

ore 20: MANIFESTO CON DIRITTO. Reading teatrale musicale per tromba e strumenti elettronici. Tema: i diritti. Con Giovanni Ceriani, Zeno Fatti e Massimo Totola.

ore 22. DUBWISE FEAT. TIBERIAS TOWA E INFUZION VERONA - Duble/Jungle.