Da mercoledì 5 ottobre in onda Anima Grigia 2.0, molto più di un racconto radiofonico

Prende il via mercoledì 5 ottobre alle 18:35 Anima Grigia 2.0 (Publika Editore), adattamento radiofonico della blog novel di "fantapolitica" che affonda le radici nella migliore tradizione del noire, di Mauro Tedeschi, realizzata grazie alla collaborazione con Gerico TV.

«Anima grigia è un titolo inquietante, perché evoca l'intreccio degli avvenimenti del romanzo nel chiaroscuro, in un perenne conflitto nell'anima della città di Griza, in cui il grigio diventa a tratti plumbeo e i protagonisti, quelli riconoscibili e nominati, si muovono e si divincolano quasi sapendo che il loro destino è già segnato. Sono le forze occulte economico - finanziarie - religiose che dominano i destini della città e dei singoli protagonisti. Non vi sono tinte forti in Griza. Tutto è sfumato. Gli schieramenti politici sono nominati ma di fatto non esistono perché non hanno un'anima, un'idea, una politica...».
Ivan Zerbato
Assessore ai Quartieri e alle Politiche per la Casa del Comune di Verona

Non so se a voi è mai capitato di finire in un angolo buio della vita, o, per seguire alla lettera la metafora del mio amico Angelo Jasmeno, nel posto sotto la caldaia ad “occuparvi di cazzate”.

Può capitare di rotolare nella buca perché hai prodotto qualche fastidio a “o’ Sistema” il quale, dopo averti adeguatamente punito, ti fornisce un’altra possibilità, perché dalle nostre parti non si usa sparare in faccia alle persone, basta metterle da parte e costringerle a contare le crepe sui muri, per anni.

I patti sono chiari, tu ti rieduchi e noi ti permettiamo di campare “decorosamente”.

E’ così che è nato il mio alter-ego, Angelo. Io a pedalare in solitaria, perché bisogna sopravvivere e far sopravvivere, lui libero di scorrazzare sulle ali della fantasia e di mettersi nei guai a caccia del suo Drago personale.

Ma poi accade che i personaggi ti sfuggono di mano, assumono una propria personalità, fanno danni e qualcuno prima o poi te ne chiede conto: “Ehi, non ti ricordi i nostri patti?”

Non me la sentivo di sopprimere il mio guascone napoletano emerso dall'inchiostro di Anima Grigia, così un bel giorno ho trovato il coraggio di uscire dal vano caldaia, a mio rischio e pericolo e ho trovato, sorprendentemente, un posto al sole nel mondo "fuori". 

Grazie al mio amico Angelo oggi non ho più paura del Drago, anzi, a dire il vero, è il Drago che comincia ad avere paura di me.

Mauro Tedeschi
Co-Fondatore di GericoTV

La sigla del programma Anima grigia Remix Punto Morto Superiore