Conta solo i schèi

Licenziare i dipendenti per fare più profitti è legittimo. Lo dispone la Corte di Cassazione con una sentenza depositata lo scorso 7 dicembre. Con questa decisione saltano tutte le "protezioni" sociali che le lotte dei lavoratori avevano conquistato. Da ora in avanti anche una banale volontà di aumentare i profitti potrà portare al licenziamento di un lavoratore.

Che le aziende e gli imprenditori non fossero enti di beneficenza lo avevamo capito già da molto tempo.

Ritengo gravissimo che la Corte Costituzionale intervenga per sancire la totale libertà di manovra dell'imprenditoria e del capitale. Quello che si presenta davanti è una sorta di Far West dove a prevalere sarà la legge del più forte e non la legge giusta.

Si capisce meglio, anche in questa ottica, la vicenda della sede romana di Almaviva e delle 1600 persone licenziate.

Agostino Mondin