Consiglio Regionale del Veneto: agenda della settimana 27-31 luglio

L'agenda dei lavori consialiari della prossima settimana.

Nella giornata di martedì 28 luglio (ore 14.00) si terrà la seduta di Consiglio con le Interrogazioni a risposta immediata (sono tre: tutela dei lavoratori handling dell’aeroporto Marco Polo, interrogazione presentata da Francesca Zottis; salvaguardia di ruoli e funzioni delle polizie provinciali, presentata da Andrea Zanoni; garanzia occupazione dei lavoratori stagionali del Parco Colli Euganei presentata da Piero Ruzzante) e con le mozioni (sono due: la scelta dell’Unione europea sui formaggi senza latte come attentato alla qualità dei prodotti nazionali e veneti, a firma di Nicola Finco; diritti di assistenza dei lavoratori autonomi in stato di grave malattia, a firma di Sergio Berlato).

Prima della seduta di Consiglio, già durante la mattinata di martedì si riunirà la Commissione Sanità con un Ordine del giorno particolarmente corposo: affronto del tema dei fondi per i servizi ai disabili sensoriali, con audizione dell’assessore Manuela Lanzarin e di vari soggetti del settore; poi illustrazione del Pdl23 che istituisce la cosiddetta Azienda Zero, del Pdl 24 che stabilisce un nuovo governo delle liste d’attesa e del Pdl 25 che punta ad una radicale trasformazione delle IPAB in Aziende Pubbliche di Servizi alla Persona (APSP). I tre Progetti di Legge vedono Luca Zaia come primo firmatario, insieme a Nicola Finco e Silvia Rizzotto.

Durante la giornata successiva, mercoledì 29 luglio, le Commissioni Prima e Seconda proseguiranno l’esame congiunto (alle ore 10.30) del Pdl 15 che vuole rivedere lo strumento del project financing in ambito viabilità regionale; la Seconda commissione, presieduta da Francesco Calzavara (ZP), proseguirà poi autonomamente i suoi lavori esaminando il Pdl 14 relativo alle disposizioni per il contenimento del consumo del suolo. Da ultimo, il presidente Sergio Berlato (Fdi) ha convocato la Terza Commissione (sempre mercoledì, ore 14.30) mettendo in agenda l’incontro con gli assessori Bottacin, Caner, Coletto, Corazzari, Donazzan, Lanzarin, Marcato e Pan. L’incontro desidera avviare da subito un dialogo concreto tra Consiglio e Giunta, per favorire l’assoluta concertazione del lavoro di quella che si conferma essere la maxi-Commissione regionale per quantità e qualità delle competenze.