Con Carmen del Victor Ullate Ballet apre la sezione danza dell’Estate Teatrale Veronese

Il 4 agosto alle 21:15 s’inaugura la sezione danza dell’Estate Teatrale Veronese al Teatro Romano. In scena, in “prima” nazionale, Carmen nell’esecuzione del Victor Ullate Ballet. Dello stesso Ullate la coreografia che si avvale delle musiche celebri dell’opera di Bizet e di musiche originali di Pedro Navarrete.

In questa nuova versione, Carmen, dismessi gli ottocenteschi abiti gitani, è una top model dei giorni nostri che, come Séverine-Deneuve di Bella di giorno di Buñuel, ha una doppia vita: fa infatti la modella di giorno e la escort la notte. La compagnia spagnola più affermata a livello internazionale, il Victor Ullate Ballet - Comunidad de Madrid nato nel 1988 su iniziativa del Ministero spagnolo della Cultura, torna dunque al Teatro Romano dove nel 2004 aveva proposto i suoi “cavalli di battaglia” De Triana a Sevilla, Jaleos, Burka e Sola.

La formazione, diretta da Eduardo Lao, lega il suo nome a quello del condirettore e fondatore Victor Ullate, danzatore nato nel 1947 a Saragoza e cresciuto artisticamente con Maurice Bejart all’interno del Ballet du XX Siècle.

Lo spettacolo sarà replicato il 5 agosto.