Comunicato contro il femminicidio

Di fronte a questa agghiacciante serie di femminicidi, anche alle porte di casa nostra, dobbiamo mandare una richiesta precisa di intervento a chi ci rappresenta in parlamento e al governo, forti del sostegno di quanti condividono gli obiettivi di Isolina e... e della rete con tante associazioni che si impegnano per eliminare la violenza sulle donne. Isolina e... ha consegnato ad Alessia Rotta, parlamentare veronese, il comunicato con la richiesta di farsi subito portavoce della richiesta di creare un comitato trasversale in parlamento di deputate e deputati che si faccia carico immediatamente delle proposte elencate nel comunicato e condivise da Marina Calloni, rappresentante in Italia della Fondazione per l'Eliminazione della Violenza Domestica. Deve diventare un problema di STATO che coinvolga il Presidente Mattarella, la Presidente della Camera Boldrini, il Parlamento, con stanziamenti urgentissimi.
Pubblichiamo il comunicato stampa condiviso da Telefono Rosa, Circolo della Rosa, AIED, Filo di Arianna, Rete degli Studenti Medi e UDU, VE.G.A. associazione giuriste veronesi, e il Documento presentato da “Isolina e...”

Alessandra Maffezzoli, 46 anni, con 2 figli, uccisa pochi giorni fa a Pastrengo dall’ex convivente. Un nuovo straziante atto di violenza omicida che si aggiunge alla lista interminabile delle donne uccise da mariti, amanti, conviventi, o ex.

Le donne hanno sempre urlato il loro:”Basta!!” ma il loro grido si è perso nella indifferenza di fatto delle istituzioni.

E’ giunto il momento di far nascere una associazione nazionale di servizio alle donne oggetto di violenza ed ai loro congiunti, formata da avvocati, medici legali, consulenti di vari settori, in grado di raccogliere le richieste di aiuto e di intervenire immediatamente, in tutte le parti del territorio nazionale. La sua formazione dovrà essere il risultato di un impegno diretto di parlamentari della Repubblica, in primo luogo donne, in stretto collegamento con le associazioni nazionali di lotta contro il femminicidio, e dovrà essere adeguatamente finanziata con fondi pubblici.

Le donne e le associazioni chiamano le/i parlamentari e i ministri del governo a rispondere immediatamente alla domanda: la violenza omicida alle donne costituisce una emergenza nazionale al pari quantomeno del lavoro e dell’economia, per la quale ci si deve attivare immediatamente con la predisposizione di una rete nazionale di assistenza, oppure è questione di secondaria importanza, da delegare a sporadici interventi di amministrazioni periferiche e di volontariato?

Se la risposta al secondo quesito fosse che sì, è questione di secondaria importanza, che andrà affrontata solo dopo aver risolto problemi più urgenti, sarebbe bene saperlo da subito.

Giovedì sera, 16 giugno alle 21 a Garda si terrà una fiaccolata per Alessandra e contro la violenza sulle donne. 

Le organizzatrici hanno deciso di indossare abiti neri e qualcosa di rosso - anche un rossetto rosso. L'evento è stato condiviso su FB da Isolina e…  Noi  crediamo che ci sarà molta gente. Insieme a Isolina e...  ci saranno anche Telefono Rosa e Tè Donna di Caprino.
Vi invitiamo a passar voce e partecipare!