Ci mettiamo in gioco?

Venerdì 18 marzo alle 15,30 presso il centro civico Nicola Tommasoli in via Perini 7-B.go Santa Croce-Verona  l’Università itinerante Auser di B.go Ve (Vr) e il Collettivo CulturaleTambien presentano la conferenza dibattito Ci mettiamo in gioco? a cura dell’Associazione Self-Help

E' oggi sotto gli occhi di tutti come la dipendenza da azzardo sia un fenomeno sociale negativo sempre più rilevante anche a Verona. Recenti e ripetuti articoli di stampa ne hanno messo in evidenza le dimensioni sia sotto il profilo delle occasioni che sempre più vengono offerte alle persone per giocare d'azzardo, sia sotto il profilo della sofferenza personale e familiare che colpisce chi cade nel vortice di questa dipendenza patologica.
L'incontro vuole mettere in luce come questo fenomeno sia solo la punta emergente di un malessere sempre più diffuso nella società odierna che si manifesta anche attraverso altre forme come la dipendenza da internet, il bullismo, i disturbi legati all'alimentazione, lo shopping compulsivo, l'iperattività, gli attacchi di panico, la depressione: l'Organizzazione Mondiale della Sanità dice che nel 2020 i disturbi depressivi saranno quelli più diffusi a livello mondiale.

Vedremo insieme come questi disturbi abbiano profonde radici nel progressivo disfarsi dei legami sociali, nella perdita di senso della comunità, in una diffusa condizione di fragilità dentro a un contesto sociale che spinge sempre di più all'individualismo competitivo.
Vedremo come, per contrastare questo fenomeno sia importante, anzi necessario, che insieme ci riappropriamo  dei nostri destini e della nostra vita e insieme riprendiamo a tessere la tela delle relazioni di comunità, soprattutto noi che abbiamo probabilmente avuto occasione di vivere la bellezza e la ricchezza di relazioni interpersonali significative.

Insomma, è importante che anche noi “ci (ri)mettiamo in gioco”.

In questa società del rischio, dell'azzardo e dell’incertezza diventano fondamentali i rapporti interpersonali informali, diretti e le reti comunitarie attraverso le quali comunicare, condividere iniziative e momenti di vita, aumentare l'appartenenza ad una comunità, scambiarsi beni di aiuto e di sostegno in una logica non di mercato ma di puro dono reciproco.

L'Università itinerante/AUSER di Verona per la zona di Borgo Venezia, per l'anno accademico 2015- 2016 propone  un ricco calendario di iniziative coordinate dal Collettivo Culturale Tambien.
Gli incontri si svolgono nei pomeriggi di venerdì dalle 15,30 alle 17,30 presso il Centro Civico Nicola Tommasoli in Via Perini 7, Borgo Santa Croce.