Ci lascia Beniamino Maschio, il re della grappa

Beniamino Maschio, fondatore dell’omonima Distilleria di San Michele di Feletto, è morto. Aveva 94 anni ed era il depositario di quella grande tradizione di famiglia che ha legato il nome Maschio da più di tre secoli alla grappa.
I funerali si sono svolti oggi a Parè di Conegliano prima della tumulazione al cimitero di Gaiarine.

"Con Beniamino Maschio ci ha lasciato un altro di quei pionieri che hanno saputo fare grande il Veneto, ed in particolare le produzioni di qualità, che oggi sono uno dei nostri fiori all’occhiello nel mondo. Alla moglie, ai figli, a tutta la sua famiglia vanno il mio personale cordoglio e la riconoscenza del Veneto". Con queste parole, il Presidente della Regione Luca Zaia esprime le sue condoglianze per la scomparsa di Maschio. "Come tutti i grandi uomini della sua epoca - dice Zaia - anche Beniamino amava con tutto se stesso il suo lavoro. Con questo amore e con la sua instancabile attività ha raggiunto il successo ed il prestigio, che ha consegnato nelle mani dei suoi discendenti. La bella storia - conclude Zaia - continua e Beniamino se la potrà godere da lassù".