Chi non paga le bollette dell’acqua?

Il 4,4% delle bollette dell’acqua non viene pagato. Il dato segnala non solo un grave problema, ma anche uno dei tanti paradossi della nostra bella Italia. Infatti, chi non paga sono proprio le pubbliche amministrazioni.
Esatto le pubbliche amministrazioni, cioè gli stessi enti che nella maggior parte dei casi controllano le società del servizio idrico.
Tradotto in cifre questo vuol dire che qualcosa come 700 milioni, il 18% del credito complessivo vantato dalle aziende e invecchiato oltre i termini, rimane nelle casse delle amministrazioni pubbliche.
L’analisi è di Federutility è sarà presentata oggi a Roma, a mostrare l'entità del macigno che grava sul settore: su un fatturato annuo che si aggira sugli 8,5 miliardi, pesano 3,8 miliardi di crediti scaduti (44,7%), e 1,1 miliardi (cioè il 13% del fatturato) si aggiudicano l'etichetta di insoluto "storico" perché scadute da oltre 24 mesi.