Bottiglie a mare: Il disastro dell'Arena e la cravatta di Martin

Bottiglie a mare sono quelle lanciate da Cristina Stevanoni, Roberto Fasoli e Sergio Noto promotori del tavolo di lavoro aperto alla città per salvare Fondazione Arena, mantenerla integra in tutte le sue professionalità e rilanciarla. Cristina Stevanoni, Roberto Fasoli e Sergio Noto, sono anche i primi firmatari dell’appello «Costruiamo un futuro per la Fondazione Arena». Ci auguriamo che i nostri lettori raccolgano il messaggio di queste bottiglie e, se non lo avessero ancora fatto, li invitiamo a  firmate la petizione, basta cliccare QUI.
Pubblichiamo il testo della lettera inviata a Ferruccio de Baortoli da Cristina Stevanoni
.
Un'altra bottiglia a mare.

Egregio Dottor Ferruccio de Bortoli, 

ho seguito con  molta attenzione la settimana di lettura da lei condotta a "Prima pagina". Grazie: come al solito, lei ci offe lezioni di giornalismo e prove di rara umanità e gentilezza.

Approfitto delle ultime battute per chiederle di ricordare, domani, che in Italia,  aggiunta alla corruzione e agl’impicci burocratici, c’è anche la pessima gestione dei beni pubblici, soprattutto di quelli storici e culturali. 

La Fondazione Arena, presieduta dal Sindaco Tosi, a dispetto del nome, a dispetto d’una tradizione più che centenaria, d’una rinomanza consolidata in Europa e nel mondo, ha accumulato debiti per decine di milioni, e adesso si accinge a presentare il conto alle lavoratrici e ai lavoratori, licenziandoli. Ma anche noi tutti pagheremo pegno, noi che vorremmo essere spettatori a teatro, e che invece siamo chiamati ad assistere a queste farse (o torbide tragedie). 

Come si spiega che, nel paese del bel canto e delle città più visitate al mondo, proprio le Fondazioni lirico sinfoniche siano in grave stato di sofferenza? 

«Ragazzi, qualcosa non va?», chiese il compianto George Martin ai quattro di Liverpool non ancora sbocciati. «Tanto per cominciare, la sua cravatta», gli rispose il non meno compianto George Harrison.

Anche nelle Fondazioni, dottor de Bortoli, c’è più d’una cravatta che stona.

La ringrazio per l’attenzione e la saluto distintamente.
Cristina Stevanoni
Verona

L'articolo di Sergio Noto pubblicato da IlFattoQuotidiano.it: Arena di Verona a picco: che ‘vita da bricconi’ queste fondazioni liriche.