Bilancio positivo e in crescita per il Festival del Vittoriale Tener-a-mente: l'ottava edizione chiude con un ulteriore aumento di pubblico

Vittoriale Tener-a-mente

9 tutto esaurito e spettatori da tutto il globo per il Festival del Vittoriale Tener-a-mente 2018

Il 31 luglio è calato il sipario sull’ottava edizione del Festival del Vittoriale Tener-a-mentee anche quest’anno i numeri parlano di un successo indiscusso: confermata la tendenza positiva di crescita del pubblico, in aumento costante dalla prima edizione, che ha fatto registrare un ulteriore incremento del 3,5%, malgrado un indice di riempimento medio del teatro già arrivato al 100%.

Nove gli spettacoli tutti esauriti, con un record di presenze per Norah Jones, il cui pubblico ha di poco superato quello di Franz Férdinand, Jeff Beck e Francesco De Gregori.

Esaurite le 4.000 cuffie wifi disponibili per i concerti silenziosi notturni del 26 maggio, con la seconda edizione del Notturnalerealizzata in collaborazione con Yamaha e SilentSystem, e gran successo anche per l’atto conclusivo del secondo Premio Più Luce!, curato da Paola Veneto, una sfida a colpi di versi tra 10 attori che hanno declamato poesie di autori contemporanei dal mondo in un gremito Laghetto delle Danze, sotto l’occhio attento della giuria presieduta dal grande poeta Valerio Magrelli.

Anche quest’anno spettatori provenienti da tutto il mondo: biglietti venduti in ben 31 Paesi, con la Germania che torna al secondo posto, superando di poco il Regno Unito. Il concerto di Ben Howard, alla sua prima apparizione in Italia, ha registrato la presenza del pubblico più esotico, con spettatori provenienti da Argentina, Australia e dall’Isola di Anguilla, nei Caraibi.

Tra le provincie italiane, il pubblico proveniente da Brescia, capoluogo di riferimento, si attesta al 37%, a favore di un sempre crescente numero di spettatori provenienti da tutta Italia, con un nucleo significativo di provenienza romana.

La grande soddisfazione non è solo del pubblico, ma anche degli artisti e dei management internazionali, che escono incantati da un luogo unico al mondo e da un’accoglienza da Tener-a-mente (quest’anno in camerino, a disposizione degli artisti e del loro entourage, anche un servizio gratuito di massaggi e di taglio e piega dei capelli). “A stagione in corso arrivano già le prime proposte di esclusiva per l’edizione successiva”, commenta Viola Costa, direttore artistico del Festival:  “Personalmente esprimo una soddisfazione speciale per i concerti di The Dream Syndicate e di Anna Calvi, due live che li hanno confermati come i piccoli “gioielli” di nicchia dell’offerta artistica di quest’anno: il successo consolidato in queste prime edizioni deve diventare cassa di risonanza per la musica di qualità, recuperando una componente educativa nei confronti della bellezza che è la vera missione culturale del nostro lavoro”.

Il presidente della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, Giordano Bruno Guerri, commenta che “con questa edizione Tener-a-mente ha raggiunto la pienezza delle sue possibilità”.

Il Festival del Vittoriale Tener-a-mente è realizzato in collaborazione con la Fondazione Il Vittoriale degli Italiani e sostenuto dal Comune di Gardone Riviera

Anfiteatro del Vittoriale
www.anfiteatrodelvittoriale.it