Balla coi lupi #soslupo

Sabato 30 aprile il WWF scenderà in piazza a passo di Tango per rilanciare la Campagna #soslupo. Per difendere i lupi 10 piazze italiane si trasformeranno in una grande milonga di tango. Per Balla coi lupo  i tangueros indosseranno una mascherina da lupo (appositamente create dal disegnatore Stefano Tonelli) per richiamare lattenzione sul rischio concreto di abbattimenti legali di questa specie protetta, come prevede la proposta del nuovo Piano di conservazione e gestione del lupo in Italia presentato dal Ministero dell'Ambiente. A Verona ci si ritrova in Piazza Erbe (nel caso di pioggia al Mercato Vecchio) dalle 21 alle 22 con la collaborazione di Clandestino Club Verona.

Dal tardo pomeriggio fino alla serata di sabato le piazze si animeranno con danze e maschere, da Piazza del Campidoglio a Roma a Piazza dei Mercanti a Milano, da Piazza della Repubblica a Firenze alla Galleria Umberto I a Napoli e in altre città come Venezia, Torino, Livorno, Verona, Napoli, Lecce, Reggio Calabria. Linedito flash-mob promosso dal WWF e dalla redazione di Restiamo Animali (trasmissione radio)  è nato su iniziativa della società civile, preoccupata dalle sorti del lupo nel nostro paese e vuole rilanciare la raccolta fondi per acquisire alcune attrezzature necessarie per la ricerca scientifica e le attività anti bracconaggio.Balla coi lupi prenderà vita anche grazie alla preziosa collaborazione delle scuole di ballo delle diverse città aderenti come Milano tango, Passion de tango, Tangare, etc. a cui  hanno aderito con entusiasmo i ballerini e i maestri. Lappuntamento centrale si svolgerà a Roma in Piazza del Campidoglio dalle 19,00 alle 20,00.
Secondo il messaggio degli organizzatori  lItalia deve restare un paese in cui luomo può convivere in armonia con il lupo. Più di oltre 130 mila persone hanno già sottoscritto la Petizione in cui si chiede di cancellare ogni possibile via libera alluccisione legalizzata di lupi. Con levento di sabato 30 aprile il WWF vuole rilanciare la sottoscrizione le cui firme verranno consegnate nei giorni successivi al Ministro Gianluca Galletti.

Perché il tango? Perché il tango ha una sua tradizione di impegno civile con le sue "milonghe solidali".  Il flash mob "Balla coi lupi" propone in modo espressivo una metafora: ogni relazione è una danza, che - come nel tango - per funzionare ha bisogno di ascolto e rispetto dell'altro. L'uomo con la mascherina rappresenta la specie selvatica mentre la donna rappresenta la specie umana.