In arrivo i moduli per il pagamento Tares... e la tredicesima a rate

Dagli uffici dell'Amia sono partite le lettere con il modello F24 per il pagamento della seconda rata della Tares, la parte dell'imposta, cioè, che serve a finanziare i cosiddetti servizi indivisibili, come l'illuminazione pubblica, la sicurezza, la manutenzione delle strade e la gestione del verde.
Il timore, a Palazzo Barbieri, era che i cittadini non ricevessero in tempo i moduli. La tassa, completamente destinata allo Stato, infatti deve essere pagata entro il 16 dicembre.  La scadenza era stata decisa lo scorso 2 dicembre dal ministero dell'Economia e delle Finanze.

E così sappiamo come investiremo parte delle nostre tredicesime. O l’acconto sulle nostre tredicesime, quest’anno infatti, a molti la tredicesima verrà rateizzata... ad alcuni addirittura in sei rate a partire da gennaio 2014... buon viso a cattivo gioco... lo sappiamo è la crisi.

Se per qualche contrattempo il modello F24 non venisse recapitato in tempo, il contribuente è tenuto lo stesso alla compilazione del modulo e al versamento di quanto dovuto in banca, negli uffici postali o agli sportelli di Equitalia di via Giolfino.

Se per qualche contrattempo aveste contato proprio sulla tredicesima per far fronte alle scadenze di fine anno, ricordatevi che è Natale e si sa, a Natale si è tutti più buoni!...