Arena: partenza con la palla al piede

Inizierà venerdi 24 la novantaquattresima stagione areniana, una delle più tribolate della propria storia. Venerdì andrà in scena Carmen di Bizet nel consueto allestimento di Zeffirelli. Lo spettacolo, della durata di 4 ore circa dovrebbe vedere l'occhio benevolo del tempo. La sera dopo, sabato 25, si replica con Aida, musicata da Giuseppe Verdi su libretto Di Antonio Ghislanzoni L'allestimento è quello di Franco De Bosio del 1982 e riprende quello del 1913 ideato da Ettore Fagioli. Saranno tre i direttori ad alternarsi sul palco: Julian Kovatchev, Alberto Battistoni e Daniel Oren.
L'inizio degli spettacoli è alle 21.
Questa stagione lirica non si presenta al via affaticata da mesi di sparate, polemiche, manifestazioni e dal recente commissariamento. Unica nota positiva l'allontanamento dell'incapace sovrintendente Francesco Girondini e la messa nell'angolo del Sindaco- Presidente Flavio Tosi. Il resto è tutto in divenire e rimane da scoprire: Legge Bray, conti, Corpo di Ballo sopra ogni cosa.

Agostino Mondin