Anelante ultimo appuntamento di stagione per L'Altro Teatro

Ultimo attesissimo appuntamento venerdì 5 maggio al Teatro Camploy alle 20:45 con la rassegna L'Altro Teatro organizzata dal Comune di Verona in collaborazione con Arteven (Circuito Teatrale Regionale), con Ersilia Cooperativa e con EXP - Are We Human. In programma Anelante di Antonio Rezza e Flavia Mastrella.
In scena – accanto ad Antonio RezzaIvan Bellavista, Manolo Muoio, Chiara Perrini ed Enzo Di Norscia.

«In uno spazio privo di volume – scrivono gli autori – il muro piatto chiude alla vista la carne rituale che esplode e si ribella. Non c’è dialogo per chi si parla sotto. Un matematico scrive a voce alta, un lettore parla mentre legge e non capisce ciò che legge ma solo ciò che dice. Con la saggezza senile l’adolescente, completamente in contrasto col buon senso, sguazza nel recinto circondato dalle cospirazioni. Spia, senza essere visto, personaggi che in piena vita si lasciano trasportare dagli eventi, perdizione e delirio lungo il muro. Il silenzio della morte contro l’oratoria patologica, un contrasto tra rumori, graffi e parole risonanti. Il suono stravolge il rimasuglio di un concetto e lo depaupera. Spazio alla logorrea, dissenteria della bocca in avaria, scarico intestinale dalla parte meno congeniale».

Lo spettacolo è prodotto da RezzaMastrella, dalla Fondazione TPE e dalla Fabbrica dell’Attore-Teatro Vascello.

«Assistendo ad Anelante – ha scritto Magda Poli sul Corriere della Sera – si ride paghi di aver partecipato a una festa dove intelligenza, ironia, follia e divertimento convivono sotto l’ala della libertà». Entusiasta anche Renato Palazzi sul Sole 24 Ore: «È impressionante la padronanza con cui Rezza governa quel caos organizzato senza mai perderne il controllo. E il suo furore iconoclasta non ha un attimo di cedimento, mantiene la stessa acre tensione dall’inizio alla fine».

Pochi i biglietti disponibili.
Per informazioni tel. 0458011154 (Box Office) e 0458008184-0458009549 (Teatro Camploy)