Alla Festa in Rosso i Teatri della Viscosa con NO TAVevo detto

Questa sera alla Festa in Rosso, presso l'area verde di Quinzano, il dibattito politico passa la staffetta al teatro civile dei Teatri della Viscosa che alle 20 presentano NO TAVevo detto di e con Laura Pece e Stefano Greco, musiche di Francesca Bertozzi.

Maria crede che l'alta velocità farà bene al suo paese, farà bene all'economia, migliorerà il trasporto delle persone e delle merci. Maria comincia il suo percorso attraversando l'Italia dell'Alta Velocità, un percorso di coscienza e conoscenza, che disvelerà ai suoi occhi l'inquietante realtà celata dietro la costruzione di una GRANDEOPERA. NO TAVevo detto nasce con l'incontro artistico tra Laura Pece, Stefano Greco e Francesca Bertozzi. Uno spettacolo che vuole informare e incuriosire, ma anche far emergere che la costruzione del nostro futuro passa attraverso le nostre scelte e sia l'espressione inequivocabile del nostro pensiero. Essere NO TAV non è solo la necessità di fermare un traforo inutile. E' una questione di dignità, di onestà, di libertà. NO TAV, NO MAFIE.

a seguire
I Briganti del Folk (Folk)
Un racconto sul folk popolare italiano attraverso i suoi grandi protagonisti: Dalla, De André, Mannarino, Bandabardó, Bubola, Modena City Ramblers. E, ancora, accenni a Finanrdi, Guccini, Battiato, Branduardi, Capossela, Bennato e autori cone "Cico" Zecchini, per Sibelius e Les Cigales.
I Briganti mescolano tutto questo alla musica popolare delle proprie radici, quindi alla canzone da osteria, al fuoco e una chitarra in riva al fiume.
I Briganti sono Alberto “Cico” Zecchini chitarra, armonica e voce, Alessandro Formenti contrabbasso e voce, Lele Zamperini batteria, alla fisarmonica Andrea Pomarolli, al violino “Lo zigano" Armando Valenta, ai fiati e rumors Fabio Vidali , alle melodie chitarristiche "l'oste" Ivo Badin, all'intrattenimento folkloristico "Il Padre" : Robi Bertoli, l'aiuto del carrozzone "il Figlio" Alessio Bertoli.