Al progetto veneto Meraviglie di Venezia premio dell’UE e Grand Prix

Il progetto della Regione del Veneto di digitalizzazione di beni culturali Meraviglie di Venezia. Tesori sacri e profani nell’area di San Marco è risultato uno dei sette  vincitori del Grand Prix selezionati da giurie indipendenti tra i 28 progetti di 15 Paesi ai quali è stato assegnato il Premio per il patrimonio culturale dell’Unione Europea/Europa Nostra Awards, promosso dalla Commissione Europea e dall’organizzazione Europa Nostra, attualmente presieduta dal tenore Placido Domingo.
L’annuncio è stato dato proprio in occasione della cerimonia del premio culturale europeo che si è svolta a Oslo.

Il progetto del Veneto, che ha concorso nella categoria “Ricerca e Digitalizzazione”, ha consentito di digitalizzare e rendere consultabili nel sito www.meravigliedivenezia.it il Tesoro della Basilica di San Marco, il Leone marciano e i beni della Collezione Grimani, ora al Museo Archeologico Nazionale di Venezia, collocati virtualmente nella Tribuna di Palazzo Grimani e nello Statuario Pubblico della Serenissima.

Durante la cerimonia di consegna del Premio per il patrimonio culturale dell’Unione  Europea/Europa Nostra Awards sono stati resi noti anche i sette laureati del Grand Prix, scelti da giurie indipendenti, ciascuno dei quali ha ricevuto 10.000 euro.

Nella motivazione la giuria, particolarmente colpita dai risultati del progetto veneto, ha  riconosciuto la complessità del sito web meravigliedivenezia, che rende accessibile, da vari supporti informatici, un patrimonio culturale di inestimabile valore  sia a esperti che a turisti di tutto il mondo, grazie alla disponibilità dei contenuti in 10 lingue.