Al Maffei il convegno per una didattica libera, aperta e inclusiva con Marco Rossi Doria

Venerdì 19 Luglio 2013, dalle ore 15:00 alle 18:00 presso l’Aula Magna del  Liceo Scipione Maffei si terrà il convegno Per una didattica libera, aperta e inclusiva, promosso dal Liceo Classico Scipione Maffei, Linux Users Group (LUG) Verona, Rete degli Studenti Medi e Unione degli Universitari.

L’ospite attorno a cui ruota l’evento è il Sottosegretario all’Istruzione Marco Rossi Doria, a cui i vari soggetti porteranno le loro idee per migliorare la scuola nella nostra Regione e non solo.
Il tema attorno a cui ruota l’evento è il cambiamento di processi e mezzi che ottimizzino e implementino le attività scolastiche, abbattendo i costi che possono essere evitati. In particolare si parlerà della promozione dell’uso dei software liberi e gratuiti in tutte le strutture scolastiche, di cui parleranno i vari presidi e docenti che a Verona e non solo si prodigano per la loro diffusione.

L’argomento è estremamente attuale viste le recenti leggi che obbligano tutte le Pubbliche Amministrazione all’uso dei software liberi e gratuiti. Sarà un momento di confronto concreto tra gli addetti ai lavori, docenti e studenti, insieme ad un autorevole membro del MIUR con cui condividere punti di vista e spunti utili per implementare a costo zero le risorse della scuola, scuola da cui è fondamentale ripartire per la ripresa culturale, sociale ed economica del nostro Paese, per un’integrazione culturale vera e aiutata dai mezzi informatici, che hanno un linguaggio universale.

Al termine del convegno, si potrà ottenere un attestato di partecipazione.

Programma:

Prima parte ore 15:00

“Dal punto di vista degli studenti: tre idee per migliorare la scuola in Veneto”
Dialogo tra i rappresentanti degli studenti e il Sottosegretario.

Seconda parte ore 16:30

“Dal punto di vista dei docenti: una didattica libera, aperta e inclusiva”
Dialogo tra i docenti ospiti e il Sottosegretario, 10 minuti ciascuno per portare la propria idea ed esperienza.

La tavola rotonda sarà occasione per conoscere e dialogare attorno ai temi della didattica aperta e inclusiva sotto le più svariate sfaccettature in una prospettiva di evoluzione e presa in carico delle più moderne raccomandazioni europee e dell'UNESCO in riferimento alla diffusione degli Open Educational Resources.

In questo quadro l'Open Source e Open Data rivestono una formidabile opportunità: di inclusione scolastica, dialogo fra i sistemi, opportunità di risparmio economico, di valore morale, di veicolo delle buone pratiche che il mondo della scuola produce e potrebbe divulgare.