Abbonarsi fa Bene alla Salute

Si è conclusa nei giorni scorsi una campagna elettorale urlata, vuota di contenuti europei, piena di insulti.
Si è trattato di una campagna anomala? No, è stata una campagna “normale” per un Paese che normale non è.
In questa tornata elettorale si è consumato l’ennesimo sberleffo, anzi direi l’ingiuria nei confronti del diritto/dovere ad informare e del diritto ad essere informati.
La “par condicio” ha dimostrato che anche in questa occasione il re è nudo e che gli interventi, quando sono avvenuti, sono sempre stati tardivi ed inefficaci. Anche in questo caso gli organismi preposti al controllo si sono dimostrati minacciosi e forti, con i deboli ma deboli e disponibili con i forti.
Organi di informazione schierati, spesso servili e acritici si sono prestati ad un’ennesima operazione di sudditanza e disinformazione.
In questo marasma farraginoso noi di Radio Popolare Verona abbiamo tentato di tenere la barra dritta e di guidare la nostra navicella nel consueto tentativo di raccontare storie e vicende che riguardano la vita di molte persone nella nostra città.
Questo però non basta. Non si può competere mettendo su un piatto della bilancia lo slancio, la passione, l’energia, la gioia e l’abnegazione di chi, come noi, fa radio da volontario puro e sull’altro piatto troviamo chi lavora con mezzi potenti, soldi, appoggi e  professionisti.
No, non si può.
E’ per questo motivo che da lunedì 26, e fino all’alba di sabato 31 maggio Radio Popolare Verona sarà in campagna abbonamenti. In questa settimana potrete seguire le vicende nazionali attraverso le tre principali edizioni del gierre di Popolare Network alle 7.30, 12.30 e 19.30; in tutto il resto del tempo potrete seguire le dirette e le repliche dei programmi più significativi di questi anni.

Apriremo le trasmissioni alle 6.30, mantenendo la rassegna stampa, che in questo caso verterà maggiormente sul locale, alle consuete 7.45.
Saranno giornate dense, intense, piene di ospiti e di proposte. Per tutti noi sarà un grande impegno ed un notevole sacrificio.
A voi, ascoltatori ed ascoltatrici, chiediamo di impegnarvi direttamente nel sostegno di Radio Popolare Verona e dell’informazione libera. Anche a voi chiediamo un’assunzione di responsabilità in modo che un giorno non ci si ritrovi a dire “ti ricordi quando c’era Radio Popolare Verona?”

Seguiteci, andate sul sito e da lunedì scoprirete come darci e darvi una mano.

ASCOLTA L'EDITORIALE QUI !  editoriale campagna abbonamenti.mp3