21 marzo: giornata della memoria e dell'impegno

Mille saranno gli spazi dedicati oggi alla XXI giornata per ricordare le vittime innocenti delle mafie, in nome delle quali si rinnova l'impegno nella lotta alla criminalità organizzata e alla corruzione. Circa 900 i nomi delle vittime innocenti di cui si leggerà oggi il nome a Messina e in molte altre città d'Italia. “Ponti di memoria, luoghi di impegno è il titolo dell'iniziativa proposta dall'associazione Libera, coordinamento di oltre 1500 associazioni, gruppi, scuole e realtà del terzo settore.

Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera, dichiara: “Vogliamo sottolineare non solo simbolicamente che per contrastare le mafie e la corruzione occorre sì il grande impegno delle forze di polizia e di molti magistrati, ma prima ancora occorre diventare una comunità solidale e corresponsabile, che faccia del “noi” non solo una parola, ma un crocevia di bisogni, desideri e speranze.”

Anche Verona ricorda e si impegna: oggi alle 18,00 dalla Camera di Commercio (corso Porta Nuova, 96) partirà una lettura itinerante dei nomi delle vittime, per proseguire quindi verso Tribunale e Municipio, per concludersi intorno alle 19,30 con l'ultima tappa, davanti alla Chiesa di San Nicolò all'Arena. L'evento è supportato dalle associazioni della rete Verso il 21 marzo, attive per una nuova primavera per il pianeta, a partire dal territorio veronese. La rete ricorda oggi anche la giornata mondiale contro il razzismo, la giornata mondiale della Poesia e la giornata delle Foreste.

Sul sito internet www.memoriaeimpegno.it tutte le informazioni sull'iniziativa di Libera.