Altri 23 giorni per sostenere il Working Title Film Festival di Vicenza

Parlare di lavoro nel 2016 è parlare di qualcosa di provvisorio, che si rinnova continuamente, in via di lavorazione. Working Title è il titolo di lavorazione dei film e il nome del film festival in programma a Vicenza dal 27 aprile al 1 maggio 2016, alla sua prima edizione.

Sono ancora 3730 gli euro che il progetto si propone di raccogliere in 23 giorni. Ci proverà attivando contratti su misura per ogni co-finanziatore: lavoro nero, stage, collaborazione occasionale, Co.co.co., Partita Iva, a tempo determinato e l’ambitissimo tempo indeterminato. A seconda del tipo di “forza lavoro” (contributo economico) messa a disposizione, al contraente sarà riconosciuto un ringraziamento online, gadgets e biglietti per le proiezioni. Ma se prendere parte come spettatore ai vari eventi non dovesse bastarvi, c’è ancora un’altra possibilità: ospitare a casa vostra uno dei registi o una delle registe che parteciperanno al festival!

Working Title Film Festival, nato da un’idea della filmmaker Marina Resta e del giornalista Giulio Todescan, ambisce a ridare centralità e senso al discorso sul lavoro. Mai come in questa epoca il lavoro è pervasivo, non ha limiti di tempo né di spazio, ma allo stesso tempo mancano occasioni di riflessione e confronto sul senso che questa trasformazione produce nella vita quotidiana delle persone. Le nuove generazioni hanno assistito allo sgretolamento delle vecchie sicurezze e si affacciano a un mondo del lavoro reso frammentato e precario da crisi economica e riforme legislative. Ma la necessità di inventarsi un lavoro che non c’è può diventare la spinta a creare nuovi modelli economici, culturali e sociali in grado di trasformare la condanna della precarietà in un’opportunità. Da questi presupposti nasce l’urgenza di un appuntamento che, a partire dai film, generi momenti di confronto aperto a tutta la cittadinanza di Vicenza ma potenzialmente replicabile in altre città.

Durante il festival saranno presentati film documentari, di finzione, di animazione, narrazioni seriali di recente produzione; ci sarà inoltre spazio per la fotografia, l’audiodocumentario e il dibattito sul lavoro freelance, indipendente e creativo.
Promuovono il Working Title Film Festival le associazioni Lies, laboratorio dell'inchiesta economica e sociale, Ispida, attiva in ambito teatrale e culturale, e Exworks, un nuovo spazio di lavoro ed espositivo per professionisti delle arti visive e del design nato presso Zerogloss design store a Vicenza.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito di Working Title Film Festival o la pagina facebook dell’evento.